Celebrazioni – archivio 2015/16

FESTA DI TUTTI I SANTI
Martedì 1 novembre 2016 celebriamo la solennità di tutti i Santi con il seguente orario:
Lunedì 31 ottobre 2016:
h. 17.00 a san Biagio, Eucaristia festiva
Martedì 1 novembre 2016:
h. 6.30 a san Biagio, Eucaristia
h. 8.00 a san Benedetto, Eucaristia
h. 9.15 a Praglia, Eucaristia
h. 11.00 in cimitero Eucaristia
h. 15.00 In cimitero, Commemorazione dei fedeli defunti e benedizione
Mercoledì 2 novembre 2016, Commemorazione dei defunti
h. 6.30 a san Biagio, Eucaristia
h. 9.00 in cimitero Eucaristia
h. 10.30 in cimitero Eucaristia
h. 15.00 in cimitero Eucaristia


ad_eucAdorazione Eucaristica
Giovedì 6 ottobre 2016 alle ore 20.30 riprende l’adorazione eucaristica a San Biagio. Tutta la comunità è invitata a SOSTARE nell’adorazione del Signore presente, vivo, e amante. Sostare nell’adorazione ci permette di sentire amore, il suo amore per noi, per ciascuno di noi. Possiamo stare in lui come amanti mai sazi di sentirci amati e di amare.


AdorazioneAdorazione Eucaristica
Giovedì 9 giugno 2016
alle ore 2
0.30 a San Biagio, tempo di adorazione.
Un'ora di ascolto, di presenza alla presenza del Signore, di intimità con lui per ritrovare se stessi in lui. Una ora preziosa finalmente regalata alla cura di sé e della propria vita.


Visitazione MariaChiusura fioretto – 31 maggio 2016
Il mese di maggio sta per finire. Ci ritroviamo tutti assieme martedì 31 a San Benedetto alle ore 20,00 per l’Eucarestia di chiusura del mese mariano proprio nella festa della Visitazione della Beata Vergine Maria.

Visitazione
Nell'Annunciazione, il Signore Dio per mezzo dell'arcangelo Gabriele chiedeva la disponibilità di Maria a ricevere un figlio, il Cristo; ma avendo Maria desiderato la verginità, l'angelo spiegò che la concezione sarebbe stata miracolosa per opera dello Spirito Santo, e per esemplificare la potenza di Dio, annunciava l'incredibile maternità di sua cugina Elisabetta, già al sesto mese di gravidanza, nonostante la sua presunta sterilità e anzianità. Elisabetta era sposata con Zaccaria, sacerdote del tempio di Gerusalemme, e quindi della tribù di Levi. Dopo l'annunciazione e ricevuto lo Spirito Santo, Maria si recò da Nazareth in Galilea a trovare Elisabetta in Giudea.


Adorazione EucaristicaAdorazione per il CORPUS DOMINI – 26-28 maggio 2016
Per la festa del CORPUS DOMINI, a san Biagio la tradizionale adorazione Eucaristica che coinvolge tutti i gruppi impegnati nella vita della parrocchia:
- Giovedì 26 maggio  dalle ore 9.00-11.30; dalle ore 18.00-19.30; ore 20.00  Eucaristia
- Venerdì 27 maggio dalle ore 9.00-11.30; dalle ore 18.00-19.30; ore 20.00  Eucaristia
- Sabato 28 maggio dalle ore 9.00-11.30; dalle ore 16.30-17.30; ore 18.00  Eucaristia


1 MaggioMese di maggio 2016
Iniziato con la processione votiva al santuario di Monteortone per esprimere la devozione alla Madre di Dio e l’affidamento della vita al suo amore misericordioso, il mese di maggio prosegue con la recita del rosario alle ore 20.00 ( o altro orario più comodo) nei punti tradizionali della parrocchia:
- a San Biagio,
- nel capitello in quartiere,
- a san Benedetto,
- nel capitello di via Selve,
a- lla Croce in via Vicinale Monteortone …
la comunità parrocchiale manifesta così il suo amore figliale a Maria e, accogliendo l’appello del Papa, prega per tutti i fratelli perseguitati, uccisi, abbandonati e rifiutati.


Consegna Padre Nostro 3 el_2016Consegna della preghiera del Signore – Terza elementare
Domenica 8 maggio 2016alle ore 15.00 nella chiesa di Praglia ci sarà il rito della consegna della preghiera del Signore ai bambini di terza elementare. Una tappa importante del cammino di iniziazione alla fede che segue quella della consegna della Croce. Con queste tappe il cammino della conoscenza di Gesù prosegue sostenuto dai genitori che condividono con i figli la stessa fede battesimale. La preghiera del Signore è il Padre nostro, è il suo dono ai discepoli, è il dono dei genitori ai loro figli che crescono nella fede e nella relazione con Dio.


Consegna Credo 2 el_2016Consegna del CREDO – Seconda elementare
Sabato 7 maggio 2016: nella chiesa di san Biagio alle ore 19.30 ci sarà il rito della consegna del CREDO ai bambini di seconda elementare. La formula del Credo che noi tutti professiamo la domenica durante l’eucaristia raccoglie la nostra fede. E’ la fede dei battezzati che i genitori consegnano ai loro figli come dono che apre la vita all’amore di Dio. Si tratta di una tappa importante della iniziazione alla fede dei loro figli.


Adorazione Eucaristica - 4-2-2016Adorazione Eucaristica
Giovedì 5 maggio 2016 - a san Biagio, alle ore 20.30 l’adorazione eucaristica mensile. Un momento di preghiera, di silenzio e di apertura del cuore al Signore presente nel pane dell’Eucaristia.


1 MaggioPROCESSIONE VOTIVA PRAGLIA – MONTEORTONE – I° MAGGIO 2016
ore 6.45 – Partenza da Praglia: Quanti hanno esperienza si rendano disponibili per i carri, per gli stendardi, le portantine delle reliquie insieme a coloro che daranno loro il cambio durante il cammino.
ore 8.45 – Santa Messa nel santuario di Monteortone: All’arrivo, per l’ingresso nel santuario delle statue e degli stendardi, serve particolare impegno. Così anche all’uscita.
ore 11.30 – Partenza da Monteortone per Praglia.
ore 13.00 – Pranzo comunitario a Praglia: per ragioni organizzative è necessaria la prenotazione che sarà raccolta già a Monteortone. La partecipazione alle spese vive per quanti hanno compiuto i 10 anni è di € 5.00.
Per i malati che lo richiedono è disponibile il trasporto organizzato dai giovani dell'U.N.I.T.A.L.S.I. Per informazioni è disponibile Piccolo Giuseppe: Tel 049/9901287.
I ministri straordinari dell'Eucarestia sono attesi con anticipo di qualche minuto in sacrestia a Monteortone.
Gli UNITALSIANI saranno presenti in divisa.


Settimana_SantaLA DOMENICA DELLE PALME – 20 marzo 2016
È la domenica che apre la Settimana Santa, di passione e resurrezione, coagulo di tutto il vivere dell’uomo, come all’origine del tutto ci fu un’altra settimana, misurata sui giorni di Dio che fece tutto dal niente. Questa Settimana è misurata sulle mosse di Gesù a Gerusalemme, ombelico del mondo e terra scavata dai grandi monoteismi che scorrono nelle vene dell’umanità. Per presagio e scelta del Papa santo della Polonia, sono trent’anni che questo giorno appartiene ai giovani del mondo incontro a Cristo che entra nelle città e nei paesi a distribuire il pane della pace. Che domenica, dunque, è questa?
Gesu_PalmePer capire bisogna rifarsi ai segni piccoli, all’asino preso in prestito e cavalcato dal “re della figlia di Sion” (Gerusalemme). La profezia di Zaccaria lo mostra capace di spezzare l’arco di guerra e annunciare la pace alle genti. Il re venturo è povero tra i poveri, i credenti umili della prima Beatitudini.
Un re di pace mediante il segno della Croce, che è l’arco di guerra spezzato, vero arcobaleno di Dio, segno di riconciliazione, di perdono, dell’amore più forte della morte. Ogni volta che ci facciamo il segno della Croce dobbiamo ricordarci che il male si vince con il bene.
Colomba_ulivoQuesto regno è universale, l’intero universo, la terra tutta. Da mare a mare, fino ai confini ultimi, superando ogni limite e cultura, portando tutto all’unità. Misere capanne, povere campagne, Splendide cattedrali, ovunque Egli viene e unisce tra loro i suoi fratelli, insieme in un unico corpo. Cristo si fa pane e si dona noi e così costruisce il suo regno.
“Osanna! Benedetto colui che viene nel nome del Signore”; è il canto della nostra processione, del nostro pellegrinaggio per la via alta verso il Dio vivente. È di questa salita che si tratta. Lui sale a Gerusalemme per la Pasqua, ma è un cammino che tocca anche a noi, anche se sembra superare le nostre forze.


Adorazione Eucaristica - 4-2-2016ADORAZIONE EUCARISTICA – Giovedì 4 febbraio 2016 a san Biagio,
appuntamento di adorazione eucaristica con il tema della misericordia. Sostare nell’adorazione del Figlio di Dio presente per svelarci la misericordia del Padre, ci immerge nel mistero dell’amore incondizionato. Ci aiuta a sciogliere le nostre durezze, le nostre chiusure e ci apre alla tenerezza, alla benevolenza, al perdono e all’amore.


San Biagio - locandina_2016Festa di San BiagioS. Biagio 3 febbraio 2016

Orario SS. Messe: 6,30 – 9,30 – 11,00 – 15,00 – 16,30 – 19,30
Alla fine di ogni celebrazione ci sarà la benedizione degli alimenti, e della gola con l'imposizione delle candele.
La celebrazione delle h.16.30 sarà animata dal coro dei bambini e dei ragazzi.
La sera, estrazione della lotteria.
Da sabato pomeriggio, nella sala giochi dell’Asilo, PESCA DI BENEFICENZA
per l’asilo e le opere missionarie delle suore Benedettine
.

La festa è un momento di incontro e di preghiera che ci aiuta ad essere comunità nella fede e nella devozione a San Biagio testimone fedele del Cristo con la sua vita.

Preghiera San BiagioPREGHIERA
Dio Padre misericordioso, fonte di infinito amore  e di ogni benedizione, per l'intercessione di San Biagio vescovo e martire che, con la forza del Vangelo e l'umile carità ha liberato dalla sofferenza del corpo e dell'anima molte creature, noi ti preghiamo: liberaci dalla malattia del corpo che genera morte; liberaci dai pensieri negativi che ammalano la mente; liberaci dai sentimenti che  impediscono di amare.
Apri la nostra vita alla Grazia che salva affinché possiamo vivere nel tuo amore.
Per Cristo nostro Signore. Amen


CandeloraCANDELORA – San Biagio il 2 febbraio 2016 alle ore 19.30
Quaranta giorni dopo la Natività, la Chiesa celebra la festa della Presentazione al Tempio di Gesù. È il momento in cui si conclude il tempo natalizio, rivelando e ricapitolando il pieno significato del Natale in una sequenza di luce, di gioia pura e profonda. Leggiamo in Luca: quaranta giorni dopo la nascita di Gesù a Betlemme, Giuseppe e Maria, secondo la pratica religiosa del tempo, portarono il bambino a Gerusalemme per presentarlo al Signore, così come prescritto dalla legge mosaica. Abbiamo notizie di questa festa a Gerusalemme da Eteria, la pellegrina più famosa dell’antichità cristiana che visitò i Luoghi Santi verso la metà del sesto secolo; A San Biagio il 2 febbraio alle ore 19.30 celebriamo quella stessa festa e proclamiamo Gesù luce del mondo e della nostra vita.


Settimana unita' dei cristiani 2016PREGHIERA ECUMENICA
Lunedì 25 gennaio 2016 ore 21.00, nella Parrocchia Ortodossa Romena via Vigonovese 69, Padova, Preghiera Ecumenica Chiamati per annunziare a tutti le opere meravigliose di Dio (1 Pt 2, 9). Partecipano p. Liviu Verzea Parroco ortodosso romeno, mons. Paolo Doni Vicario Generale, Ulrike Jourdan Pastora metodista. Bernd Prigge Pastore luterano.