Scuola Infanzia “S. Benedetto” – archivio 2014/15

FESTA AUTUNNO 2015FESTA DELL'AUTUNNO – SABATO 7 NOVEMBRE 2015
Appuntamento alle ore 19,00 per una fantastica serata con cena e tanto divertimento per grandi e piccini.
Per la partecipazione tramite SMS, WhatsApp o chiamando :
Stefano De Franceschi 3474563812 – Rossella Cerasuolo 3403036014
Iscrizioni entro il 2 novembre: per costi e informazioni vedi volantino.


Settimana-discernimentoSEI UNA RAGAZZA DAI 15 ANNI IN SU…?Sett_discernimento

DAL 20 AL 25 LUGLIO 2015 – Settimana di discernimento e ascolto per ragazze dai 15 anni in su, PER SCOPRIRE IL DISEGNO D'AMORE PENSATO DAL PADRE PER TE!

DOVE??? … A Fabriano – monastero 'San Silvestro'

PER PRENOTARE: Suore Benedettine di Carità – email: istbenedettine@tiscali.it – tel. 06-23230086 (sr. Maria Rita)

PER MAGGIORI INFORMAZIONI: leggi il volantino oppure telefona a Suor Elenora – sc. Infanzia 'S. Benedetto' a San Biagio – tel. 049-9900357


Centri_Estivi_scuola-Infanzia_San-BenedettoScuola San Benedetto/centri estiviAsilo_estate2015

dal 1 al 31 luglio 2015 - La scuola d’infanzia san Benedetto con nido integrato, , propone l’iniziativa “AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA … CHE C’E’ UN AMICO IN PIU’!!”  per tutti i bambini dell’asilo e della primaria.

Per informazioni: tel. scuola: 049 9900357 – e-mail: info@sisanbenedetto.it


La festa della gioia con suor Eleonora
Domenica 12 aprile 2015 alla s. messa delle 9.15 e poi nella scuola materna San Benedetto, suor Eleonora incontra gli ex alunni della scuola materna san Benedetto per trascorre con loro qualche ora di gioia e di condivisione. L'incontro è diventato ormai una tradizione!

Bene prezioso per il territorio
Lunedì 9 febbraio 2015 alle ore 20.30 si è tenuto nel Centro Convegni dell’Abbazia il terzo incontro vicariale sul tema delle scuole d’infanzia paritarie parrocchiali o di ispirazione cristiana. Erano presenti i responsabili della scuola di san Biagio, di Teolo, di Montemerlo e di Bastia. Ogni scuola ha presentato la propria situazione nello spirito della condivisione. L’incontro si è dimostrato interessante e utile ed è emersa l’esigenza di dare continuità a questo confronto fino ad arrivare ad una vera e propria collaborazione. L’obiettivo è dare continuità all’esperienza ormai consolidata della presenza delle scuole di ispirazione cristiana quale ricchezza anche per la vita pastorale delle comunità cristiane presenti nel nostro territorio.

La scuola d’infanzia e il territorio
Lunedì 9 febbraio 2015 alle ore 20.30 si terrà nel Centro Convegni dell’Abbazia il terzo incontro vicariale sul tema delle scuole d’infanzia paritarie parrocchiali o di ispirazione cristiana. Le notevoli difficoltà economiche che affliggono queste strutture impongono un ripensamento del loro rapporto con il territorio e con la comunità cristiana al di là dei confini parrocchiali.
Per fare ciò serve lo spirito di collaborazione tra le scuole e l’integrazione con l’azione pastorale delle parrocchie. La scuola di ispirazione cristiana diventa sempre più oggetto di una scelta consapevole di valori e di orientamenti al senso profondo della vita.

Martedì 3 febbraio 2015
San BiagioSan Biagio, (III secolo – Sebaste, 316),  ricorre la festa di San Biagio venerato nella chiesetta a lui dedicata e che dà il nome al quartiere. Egli è vissuto tra il III e il IV secolo a Sebaste in Armenia (Asia Minore) ed è venerato come santo dalla Chiesa cattolica e dalla Chiesa ortodossa. Era medico e venne nominato vescovo della sua città. A causa della sua fede venne imprigionato dai Romani. Durante il processo rifiutò di rinnegare la fede cristiana; per punizione fu straziato con i pettini di ferro, che si usano per cardare la lana. Morì decapitato. San Biagio muore martire tre anni dopo la concessione della libertà di culto nell'Impero Romano (313). Una motivazione plausibile sul suo martirio può essere trovata nel dissidio tra Costantino I e Licinio, i due imperatori-cognati (314), che portò a persecuzioni locali, con distruzione di chiese, condanne ai lavori forzati per i cristiani e condanne a morte per i vescovi.

Martedì 3 febbraio 2015 – San Biagio

Grande devozione e solidarietà con le missioni abbiamo celebrato la festa di san Biagio vescovo e martire nella chiesetta a lui dedicata e che dà il nome al quartiere. C’è stata una intensa partecipazione di fedeli a tutte le celebrazioni confermando una profonda e radicata devozione. Inoltre, tutti hanno apprezzato la diligente preparazione e il grande l’impegno delle suore Benedettine di Carità sostenute da molti volontari e benefattori. Tutto quello che è stato raccolto dalla generosità dei fedeli e dal lavoro delle diverse iniziative sarà devoluto alle opere missionarie e di carità delle nostre suore. Un sentito e doveroso grazie a quanti hanno profuso energie e risorse con gratuità e amore.

“HO UN SOGNO PER MIO FIGLIO”

Domenica scorsa, 18 gennaio 2015, si è svolto il secondo di quattro incontri "Ho un sogno per mio figlio", sette passi per educare.
Commento di una partecipante:

Domenica 18 gennaio si è svolto a Praglia il secondo incontro de “Ho un sogno per mio figlio”, tenuto dal dr. Francesco Venturini, psicoterapeuta, a cui hanno partecipato un gruppo di genitori della scuola materna San Benedetto.
E’ stato piacevole notare come un tema così importante come l’educazione dei propri figli sia stato trattato con semplicità, in un clima disteso, nonostante la complessità dell’argomento.
Tema che mette in discussione la persona e il suo operato come genitore.
Spesso noi genitori siamo troppo preoccupati a scegliere il vestito più bello o le scarpe firmate per nostro figlio oppure a riempire la sua stanza di giochi e magari non ci preoccupiamo di fermarci a guardarlo negli occhi, di abbracciarlo e capire quando c’è qualcosa che non va e che non riesce a esprimere. Siamo sempre troppo occupati per fare nuove esperienze con i nostri figli.
Esperienze che fanno crescere entrambi, noi come genitori e il bambino come prossima persona libera, responsabile, capace di rapportarsi con il mondo.
Cos’è che rende felice mio figlio?
Quali sono le azioni che io come genitore posso praticare per educare al meglio mio figlio?
Lo scopo di questi incontri?
Aiutare i genitori ad essere genitori consapevoli.

 

VIENI AD ISCRIVERTI AL NIDO INTEGRATO
 
SCUOLA APERTA_17-01-15Sabato 17 gennaio 2015 dalle ore 9.30 alle ore 12.00

è possibile visitare gli ambienti del nido e della scuola dell’infanzia e iscriversi per l’anno scolastico 2015-2016.

La coordinatrice e le educatrici saranno a vostra disposizione per illustrarvi i percorsi educativo-didattici, le attività proposte ai bambini e fornire informazioni sul funzionamento della struttura.

Vi ricordiamo che il nostro servizio, funzionante già da alcuni anni, è autorizzato dalla Regione del Veneto, che ne ha valutato la qualità organizzativa e pedagogico-didattica assegnandoci un punteggio di 100/100.

Abbiamo un’offerta che incontra le diverse esigenze economiche e organizzative delle famiglie con rette e orari flessibili.
Vi aspettiamo numerosi per conoscervi e farci conoscere.
Suor Eleonora, e le educatrici.

Domenica scorsa, 16 nov. 2014, si è svolto il primo di quattro incontri "Ho un sogno per mio figlio", sette passi per educare.
Commento di una partecipante:
Ringrazio per l'iniziativa, è stato un momento di formazione e di condivisione con altri genitori. Mi ha fatto accrescere la mia conoscenza sul rapporto genitore-bambino, e soprattutto capire ciò che desidero per il futuro dei miei figli.
Cordiali saluti.
Barbara Foglietto

“HO UN SOGNO PER MIO FIGLIO”

Ho un sogno per mio figlio

DOMENICA 16 NOVEMBRE ORE 16 – 18.30: Incontri formativi per genitori.
La Scuola d’Infanzia con Nido integrato “San Benedetto” e la parrocchia di Praglia offrono ai genitori una esperienza di confronto, di crescita e di condivisione sul ruolo genitoriale. Guiderà l’esperienza con metodi interattivi il dott. Francesco Venturini, medico pediatra e psicoterapeuta.
Per la partecipazione e info contatta entro il giorno l’11 novembre:

Massimo Trevisan 3487212784
Rossella Cerasuolo 3403036014
Alessandro Smiderle 3490412066

“Soci” Scuola dell’Infanzia “San Benedetto”
All’inizio del nuovo anno scolastico il Presidente e il Consiglio di Amministrazione della scuola d’infanzia con nido integrato “s. Benedetto” invitano tutti i soci fondatori e i soci benefattori alla riunione presso la scuola martedì 4 novembre alle ore 21.00:
. per il rendiconto generale ed economico dell’anno scolastico 2013-14;
. per informare sulle variazioni di statuto;
. per delineare le prospettive della scuola nel prossimo futuro.

LA FESTA DEI NONNI

Giovedì 2 ottobre, festa degli angeli custodi, si è tenuta la festa dei nonni – “angeli custodi” – dei bambini della scuola d’infanzia S. Benedetto a S. Biagio. Alle 9.30 c’è stata la s. messa animata dai bambini con i loro canti pieni di vita e di tenerezza. Alla fine, sul piazzale della scuola, favoriti da una giornata luminosa, i nonni hanno potuto stare con i bimbi, interagire in alcune attività didattiche e consumare un invitante rinfresco. L’iniziativa si colloca all’interno dell’impegno con cui le insegnanti e le suore Benedettine di Carità rendono preziosa e qualificata la scuola. La valorizzazione delle presenze e delle relazioni peculiari nella formazione e nella crescita dei bambini conferisce alla scuola un clima di familiarità che pone l’azione educativa in forte continuità e armonia con il vissuto dei bambini stessi.

SCUOLA DELL’INFANZIA SAN BENEDETTO
Festa dei nonni
Giovedì 2 ottobre alle ore 9.30

Tutti i nonni dei bambini della scuola sono invitati ad un momento di festa con i bambini, con le insegnanti e con le suore. La festa vuol sottolineare l’importanza sempre maggiore della funzione educativa dei nonni e il loro ruolo prezioso nella custodia e nella crescita dei bambini. Può essere questa l’occasione per allargare lo spazio della loro presenza anche nella scuola e scoprire il valore insostituibile del loro apporto al buon funzionamento delle attività educative.

ASSEMBLEA GENERALE

Il 23 settembre si è svolta l’Assemblea Generale dei genitori dei bambini iscritti alla Scuola D’Infanzia San Benedetto per la presentazione del progetto educativo, del bilancio amministrativo e per l’elezione dei rappresentanti dei genitori. Il Parroco è intervenuto in qualità di membro del Consiglio di Amministrazione e ha espresso l’interesse e l’impegno di tutta la parrocchia con le seguenti parole:
1. Saluti
Saluti al Presidente, sig. Balasso, al consiglio di amministrazione, alla direttrice Suor Eleonora, al corpo insegnante e agli ausiliari.
Un saluto ai genitori e …
2. Grazie
Per aver scelto la scuola S. Benedetto – che opera da molti anni qui a S. Biagio – riaffermando il valore della sua funzione storica e del suo progetto educativo.
3. Solidarietà
Esprimo solidarietà alle famiglie che con questa scelta si sono assunte un impegno economico importante costituito principalmente dalla retta.
4. L’impegno della parrocchia
Di fronte al progressivo abbandono dell’amministrazione pubblica, la parrocchia si fa carico di sostenere la scuola, consapevole di condividere e di promuovere le sue finalità e il suo servizio.
5. Il progetto
La comunità parrocchiale, senza lamentare le proprie esigue risorse, si impegna a sostenere lo sforzo educativo della scuola a beneficio di tutte le famiglie con attenzione a quelle maggiormente penalizzate dall’attuale crisi economica.
Il grande valore di questa scuola deve essere riconosciuto ed espresso nella capacità di guardare non solo al bambino che le viene affidato ma anche alla famiglia che glielo affida. La visione educativa qualificata ha bisogno di osmosi tra scuola e famiglia fino ad arrivare a costruire una comunità che cresce solidale.
Va sottolineata l’importanza delle iniziative dei genitori. Si incontrano, si conoscono e creano una sorta di “rete” relazionale interfamiliare, rete nella quale gira quel bene straordinario che è l’amicizia, la condivisione, il confronto costruttivo, la solidarietà … la festa. Tutto ciò ha una ricaduta benefica sui bambini e sulla stessa azione educativa della scuola.
In questa prospettiva, la parrocchia si impegna ad offrire ai genitori un itinerario di formazione interattiva di gruppo attorno al tema “Ho un sogno per mio figlio”. La proposta sarà puntualizzata dai genitori che voi eleggerete vostri rappresentanti al termine di questo incontro.
Grazie.